54
Proposte

Proposte

60 milioni per generare impatto sull'educazione di bambini e adolescenti

L’impresa sociale Con i Bambini promuove un nuovo bando per enti del Terzo settore e scuole sul tema del contrasto alla povertà educativa minorile.
Come per i precedenti bandi, Prima Infanzia (0-6 anni) e Adolescenza (11-17 anni), anche per la nuova iniziativa resta prioritaria l’elaborazione di una strategia di valutazione d’impatto dei progetti da presentare. 
Uno dei partner di progetto infatti dovrà necessariamente essere incaricato di gestire il modello per la valutazione e la misurazione dell impatto sociale
Nella lista dei degli enti che l’Impresa sociale Con i Bambini ritiene idonei alla realizzazione della valutazione di impatto ci siamo anche noi.
 

Domande e Risposte

 
Ma cosa significa misurare l’impatto sociale di un progetto?
L’analisi di impatto sociale di un progetto misura come questo sia in grado (o sia stato in grado) di rispondere alle problematiche, ai bisogni e alle opportunità che lo hanno generato.
In estrema sintesi risponde alla domanda che tutti si fanno quando sia fa un progetto “Che risultati abbiamo ottenuto?” “Quanto abbiamo inciso nel modificare il contesto di riferimento?”

 
Come si fa?
Noi abbiamo sviluppato un modello a partire dagli assunti della «Teoria del Cambiamento»; utilizziamo le linee guida GECES (Sub-group on Impact Measurement – European Commission) e il modello SROI (Social Return On Investment).
Chiaramente poi vengono utilizzati strumenti di ricerca quantitativi (ad esempio questionari) e qualitativi (ad esempio interviste in profondità, focus group, osservazioni dirette).

 
Il modello si presta all’ambito educativo e scolastico?
Certo, il modello tra l’altro sarà utilizzato per alcuni progetti già approvati nei due precedenti bandi dell’ Impresa Sociale Con in Bambini, infanzia (0-6) e adolescenza (7-14)

 


Approfondimenti

Link utili

 
 


​





























 

« Torna all elenco

invia il tuo commento